STORIA DELLA PENTOLACCA, IMMAGINI, CONTENUTI ESCLUSIVI, OFFERTE, TRADIZIONI, OPINIONI, COMMENTI, E MOLTO ALTRO sul carnevale casamassimese.

locandina pentolaccia casamassimese
locandina pentolaccia casamassimese

Origini antiche e solide ha in Casamassima l’Arte della Cartapesta celebrata ogni anno sin dal 1977 con una sfilata di carri allegorici di Prima Categoria accompagnati da gruppi mascherati ed Associazioni territoriali, spettacoli di danza e l’apertura della storica “Pentolaccia” con la fuoriuscita di regali e sorprese.


PROGRAMMA DI SABATO 21 FEBBRAIO 
Prende il via la 38° edizione da Via Bari, ore 16,30. Sfileranno i carri allegorici, accompagnati da coreografie e musiche di circoli didattici, gruppi mascherati, associazioni. Arrivo in piazza previsto per le ore 19.  ♪ ♫ A seguire grande festino in piazza ♪ ♫ 
PROGRAMMA DI DOMENICA 22 FEBBRAIO 
Partenza di carri allegorici alle ore 16,30 da Piazza Plebiscito - arrivo previsto ore 18 in Piazza Moro. I carri saranno accompagnati da tanta musica con DJs, scuole di danza, animatori, circoli didattici, associazioni, e tanto altro.... Arrivati in piazza, si procede con la selezione del carro vincitore!! Festeggiamenti con il vincitore e con la musica dei DJs, presentatori ed ospiti, che animeranno la serata. Si procede con l'apertura della GRANDE e storica PENTOLACCIA con dolci e tante sorprese!!! 

carro vincitore XXXVII edizione
carro vincitore XXXVII edizione

 

"Ma che diavolo... Viva le donne, abbasso le violenze!"

 

Questo il titolo del carro primo classificato dell'edizione 2014. L'opera di cartapaesta, contro un grave problema che viviamo, il femminicidio, è di De Filippis-Cristantielli. 

 

Contro la violenza e la malvagità, raffigurata tramite diavoli e tigri, vince il bene, raffigurato da un enorme elefante, che salva tutte le donne maltrattate e sfruttate, ricordando il numero telefonico da comporre contro le violenze: 1522

le pupe in una fotografia di Francesco Cristantielli
le pupe in una fotografia di Francesco Cristantielli

Per tutto il periodo quaresimale, le famiglie legate alle vecchie tradizioni, usano appendere tra i balconi, sette bamboline di stoffa confezionate in casa che rappresentano le sette settimane di Quaresima che precedono la Pasqua, togliendone una a settimana.

Le pupe, hanno dei colori e dei nomi biblici simbolici (JANN (Anna) con abito beige-avana, PAGAN (Pagano) con abito rosso a strisce o quadri, S'SANN (Susanna) con abito rosa, R'BBECC (Rebecca) con abito viola, LAZZAR (Lazzaro) con abito porpora, PALM (Palma) con abito nero, SANTA PASQUA con abito bianco).

 

locandina corso-laboratorio
locandina corso-laboratorio

 

Anche quest'anno la Pro Loco organizza il Corso-Laboratorio per far rivivere l'antica tradizione delle Pupe della Quarantana. Il corso sarà di tre lezioni che saranno tenute presso la sede Pro Loco-Archeoclub in corso Vittorio Emanuele dalla signora Carmela Castellano il 5-7-10 febbraio. La quota di partecipazione è di 3 euro per gli adulti e 1 euro per i bambini. Per info 3209793597 (pro loco)

 

 

CALASCIONE - LA MASCHERA CASAMASSIMESE

Anche il nostro paese ha una maschera che deriva da quella che è la sua tradizione: Calascione. "Un personaggio dall’abito rosso e il cappellino a strisce orizzontali rosse e verdi che porta un grosso mandolino all’altezza del ventre." Fu ideato e disegnato da un nostro concittadino, Angelo Borreggine, nel 1997.

esibizione del gruppo "teatro traballante" in una fotograzia di Pietro Carenza
esibizione del gruppo "teatro traballante" in una fotograzia di Pietro Carenza

 

Da anni, alla Pentolaccia Casamassimese, prendono parte gruppi ed associazioni di altri paesi. Nella foto qui accanto, scattata da Pietro Carenza molti anni addietro, possiamo infatti notare il gruppo "Teatro Traballante" di Turi (Ba), in Piazza Moro, che si esibì in uno spettacolo teatrale.

Gli Hòmene cùrte nell'edizione 2014
Gli Hòmene cùrte nell'edizione 2014

Pensiamo che il nostro carnevale sia un carnevale "multiculturale" per via delle numerose associazioni e gruppi esterni che, nel corso di questi 38 anni, hanno partecipato alla pentolaccia trasmettendo i loro usi e le loro tradizioni. Per la trentottesima edizione è prevista la partecipazione della Flash Dance 2000 di Adelfia, la ProLoco Dino Bianco di Sammichele con gli Hòmene Cùrte e i festini, e la Comunità Minerva di Turi. Il pubblico accoglie in un modo molto caloroso le associazioni di altri comuni, ascoltando con molto piacere le tradizioni raccontate.

DOVE ALLOGGIARE? Il Bed&Breakfast "Gli Avi" è in zona centralissima, adiacente alla piazza principale. Due palazzotti gestiti a livello familiare dal proprietario in collaborazione con la moglie e i figli. Le tariffe comprendono pernottamento, prima colazione da gestire autonomamente utilizzando i numerosi prodotti messi a disposizione della clientela, aria condizionata, bagno privato, collegamento wifi www.bebcasamassima.com

la locandina del menù valido solo domenica 22/02 presso il davi'
la locandina del menù valido solo domenica 22/02 presso il davi'

 

Dalla Pizzeria DAVI', sita in via Pasolini, ci arriva un invito:

 

In occasione della 38° edizione della Pentolaccia Casamassimese, si propone un menù speciale ad hoc a soli 10 euro.

 

Verranno proposte pizze esclusive con tanti nuovi gusti, e la pizza CALASCIONE, in onore della maschera tradizionale carnevalesca del nostro paese.

 

La pizzeria è aperta fino a tarda notte, permettendo ai visitatori del carnevale di giungerci al termine della manifestazione.

 

PROMOZIONE VALIDA SOLO DOMENICA 22!